II EDIZIONE PREMIO DI STUDIO INTITOLATO A ELENA LUCREZIA CORNARO PISCOPIA - ALUMNI, UNIVERSITÀ DI PADOVA

DOVE: PADOVA     QUANDO: 25 Giugno 2020

Cerimonia di premiazione II Edizione Premio di studio Elena Lucrezia Cornaro Piscopia

Aula Magna Galileo Galilei, Università di Padova

25 giugno 2020

 

Si è svolta in data 25 giugno 2020, presso l’Aula Magna Galileo Galilei dell’Università di Padova, la cerimonia di premiazione della seconda edizione del “Premio di studio intitolato a Elena Lucrezia Cornaro Piscopia Università degli Studi di Padova”.

Questo secondo appuntamento fa seguito alla prima edizione svoltasi lo scorso 25 giugno 2019, che ha premiato Francesca Guidolin; ulteriori menzioni speciali sono andate a Gaya Spolverato e Daunia Verdi, mentre il riconoscimento per il miglior elaborato nel campo della Nutraceutica è stato assegnato a Chiara Manfrinato.

Elena Cornaro Piscopia (1646-1684) è considerata la prima donna ad aver ricevuto nel 1678 un titolo di laurea, presso l’Università di Padova, in filosofia; un traguardo che segna una vera e propria svolta nell’ambito della storia delle donne.

Il premio fa parte di una serie di iniziative volte a celebrare gli 800 anni di storia della Patavina Universitas ed è dedicato alla celebrazione della figura femminile e alla sua presenza nella storia dell’Università di Padova.

Coerentemente con gli scopi prefissati, quindi, il concorso ha preso in considerazione tesi e saggi redatti da studenti delle Lauree magistrali o dei Dottorati di ricerca, e incentrati sull’operato e i contributi scientifico-letterari conseguiti da studiose e studentesse distintesi negli ambienti accademici padovani nel corso della Storia.

La cerimonia si è svolta alla presenza del Magnifico Rettore Rosario Rizzuto; di Annalisa Oboe, Prorettrice alle relazioni culturali, sociali e di genere; di Andrea Vinelli ed Enrico del Sole, Presidenti dell'Associazione Alumni e Amici dell'Università di Padova; e di Anna Giuliani e Giada Caudullo, rispettivamente Presidente e Vice-presidente di Solgar Italia Multinutrient.  

Ospite eccezionale dell’incontro è stata la scrittrice Melania Mazzucco, vincitrice nel 2003 del Premio Strega con il libro “Vita”. La Mazzucco ha proposto una narrazione intitolata “L’incredibile desiderio (che il nostro nome sia reso celebre)”, focalizzandosi su come sarebbe stata la vita delle donne se esse non avessero dovuto lottare per l’affermazione dei propri diritti e per la richiesta di eguaglianza.  

La commissione dell'Università degli Studi di Padova ha assegnato i “Premi di studio intitolati a Elena Lucrezia Cornaro Piscopia” a Valentina Bortolami e Giovanni Corbioli.

In particolare, Valentina Bortolami è stata premiata per la sua tesi di Laurea magistrale, dal titolo "In Defiance of Nature. Le categorie sessuali alla prova dell’intersessualità nell’opera di Anne Fausto-Sterling”.

A Giovanni Corbioli (Laurea magistrale a ciclo unico, con lode, in Chimica e Tecnologie Farmaceutiche) è stata invece riconosciuta la menzione speciale per la categoria “Nutraceutica”, con una tesi dal titolo: “Anti-Neuroinflammatory and Neuroprotective Potential of Curcumin Analogues Against Soluble Amyloid β Oligomers”.

Corbioli ha individuato come la curcumina e alcuni suoi derivati riescano a proteggere le cellule del sistema nervoso (diverse dai neuroni) dall’infiammazione, andando così a giovare sulla salute del sistema nervoso nel suo complesso.

Per ulteriori dettagli sulla cerimonia, è possibile consultare il seguente link: https://www.alumniunipd.it/blog/2020/06/29/una-giornata-con-elena-viaggio-tra-le-ombre-di-donne-di-ieri-e-di-oggi/

senza-titolo-1_1.jpg