AMINO ORNITINA 500

50 capsule vegetali
Prodotto in USA
L-Ornitina 

AMINO ORNITINA 500 è un integratore alimentare contenente L-Ornitina in forma libera. L-Ornitina è un aminoacido non essenziale che il nostro organismo produce a partire dalla L-Arginina per sintetizzare altri aminoacidi e proteine. L-Ornitina è coinvolta nel ciclo dell'urea, un ciclo metabolico che permette di rimuovere l'ammoniaca in eccesso e che favorisce quindi l'eliminazione delle scorie azotate qualora queste siano eccessive. Nelle proteine dei mammiferi tutti gli amminoacidi si trovano nella forma chimica levogira (L), per cui negli integratori alimentari di qualità si predilige la forma L- di questo aminoacido.

Certificato KOF-K di Solgar n.K-1250.

Vegano
Vegetariano

Informazioni Nutrizionali

Quantità per 1 capsula vegetale:
Ingrediente Quantità
L-Ornitina500 mg

Composizione

L-Ornitina; Idrossipropilmetilcellulosa. Antiagglomeranti: Magnesio stearato vegetale, Biossido di silicio, Acido stearico vegetale. Agente di carica: Cellulosa microcristallina.

Cautele di utilizzo

Si sconsiglia l’utilizzo in caso di Herpes in fase acuta

Presenti nel prodotto

Certificato KOF-K di Solgar n.K-1250.

Modo d'uso

da 1 a 2 capsule vegetali al giorno
preferibilmente lontano dai pasti
Deglutire da 1 a 2 capsule vegetali al giorno, con acqua, preferibilmente lontano dai pasti. Non superare la dose consigliata. Confezionato in bottigliette da 50 capsule vegetali.
Scarica la guida
agli integratori

ATTENZIONE: non superare la dose giornaliera raccomandata. Tenere fuori dalla portata dei bambini al di sotto dei 3 anni. Gli integratori non vanno intesi come sostituto di una dieta variata, equilibrata e di un sano stile di vita.


NOTA BENE: le informazioni presenti nelle schede prodotto che potrete consultare in questo sito non devono essere interpretate come consulenza medica e non intendono, né possono sostituire le prescrizioni mediche. Le informazioni in questo sito riguardano gli ingredienti contenuti negli integratori alimentari. Gli integratori non vanno intesi come mezzo per trattare, prevenire, diagnosticare o attenuare malattie o condizioni anomale.